5 Minuti di Goduria

OLBIA-PONTEDERA 2-0 Olbia (3-4-1-2): Van der Want; Brignani, Boccia, Emerson; Pinna S. (75’ Palesi), Travaglini (75’ Renault); Lella, Chierico (52’La Rosa); Biancu (85’ Occhioni); Ragatzu, Udoh. All. Canzi. A disp. Tornaghi, Pisano, Barone, Pinna G, Lapia, Belloni, Sanna, Mancini Pontedera (3-5-1-1): Angeletti; Matteucci, Espeche, Bakayoko; Perretta (92’ Benericetti), Barba, Caponi, Catanese, Regoli ( 61’ Shiba); Benedetti (71’ Mattioli); Magnaghi. All. Maraia. A disp. Sposito, Bardini, Marianelli, D’Antonio, Parodi, De Ioannon, [&hellip

Sedicesima Sfida: Pontedera

IL PONTEDERA ha 21 punti, occupa la 6ª posizione in classifica, in coabitazione col Pescara e l’Ancona-Matelica. Ad oggi ha conquistato 17 punti  tra le mura amiche e quattro in trasferta, con il pareggio a Pesaro, per 2-2 nella seconda giornata e la vittoria a Viterbo nell’ultima trasferta prima di Olbia. In sostanza ha 4 punti più di noi anche se, soprattutto in quest’ultimo mese, ha mostrato di avere trovato [&hellip

“Derby” da Intera Stagione

Il 23 novembre del 1947, al Comunale di Olbia arriva il Pontedera in maglia granata. È la prima volta che accade, siamo in serie C alla quarta di campionato. In quella serie C, l’Olbia del presidente Gesuino Sardo fece grandi sforzi finanziari, sia nell’allestimento della squadra che nel sostenere i costi di una campionato nazionale. Tutta la squadra fu riveduta quasi ex novo, rispetto all’Olbia del ’46-’47 che aveva disputato [&hellip

Ma che sapore ha un pareggio… mal speso?

TERAMO-OLBIA 2-2 Teramo (4-3-3): Agostino; Hadziosmanovic, Bellucci, Piacentini, Ndrecka (67’ Lombardo); Mungo, Arrigoni, Fiorani (83’ Pinto); Malotti (67’ Birligea-83’ Montaperto ), Bernardotto, Rosso; a disp. Perucchini, Tozzo, Furlan, Rillo,Soprano, Surricchio, Di Dio. All. Federico Guidi Olbia (4-3-1-2): Van der Want; Pisano (77’ Pinna), Brignani, Emerson, Travaglini; Lella (88’ Occhioni), Chierico, Palesi; Biancu (88’ Demarcus); Ragatzu (88’ Mancini), Udoh (77’ La Rosa); a disp.: Tornaghi, Renault, Boccia. All. Ivan Moretto (Canzi squalificato) Arbitro: Marco Emmanuele di Pisa Reti: 11’ [&hellip

la nostra Sfida al TERAMO

Inutile girarci intorno, a Teramo ci giochiamo una fetta importante della nostra stagione. Allo stato dei fatti e degli impietosi numeri, questa quindicesima puntata del campionato si gioca tra due squadre che, quando abbiamo attraversato un terzo del cammino stagionale, sono entrambe sull’orlo del baratro. Questi i dati impietosi: Teramo: 15 punti- 3 vinte; 6 pareggiate 5 sconfitte;  gol: 13 fatti, 20 subiti. Olbia: 16 punti- 5 vinte;1 pareggiata, 8 [&hellip

Tre Vecchieglorie in comune

MIGLIO… il portiere che miracoli sa far” Sì, recitava proprio così “… e c’era Miglio il Portiere che miracoli sa far…”, una filastrocca con cui i tifosi e le tifosine olbiesi di fine anni trenta, canticchiavano le gesta dei nostri primi eroi d’anteguerra che si misuravano per la prima volta nel campionato nazionale di serie C.Ambrosiana Inter 1930: Miglio è il Portiere, Meazza in piedi, il terzo da sinistraPietro MIGLIO [&hellip

Doppio Furto, SPUDORATO

SIENA-OLBIA 3-2 Siena (4-3-3): Lanni; Mora (69’ Marcellus), Terzi, Terigi, Favalli; Bianchi (69’ Acquadro), Pezzella, Cardoselli (80’ Guberti); Varela (80’ Karlsson), Caccavallo (92’ Conson), Disanto. A disp. Mataloni, Milesi, Bani, Montiel, Meli, Darini, Conti. All. Maddaloni. Olbia (4-3-1-2): Van Der Want; Pisano (62’ Pinna), Brignani, Emerson, Travaglini; Lella, Giandonato (78’ La Rosa), Chierico (78’ Occhioni); Biancu (71’ Palesi); Ragatzu, Mancini (62’ Udoh). A disp. Barone, Boccia, Renault, Belloni, Demarcus. All. Canzi. Arbitro: Valerio Pezzopane di [&hellip

A SIENA LA QUINDICESIMA SFIDA

PREMESSA Sarà pur vero che i soldi non garantiscano la Felicità, ma di sicuro aiutano e tanto a primeggiare il classifica. Quantomeno nel nostro girone, questa sembra essere una costante: le sei squadre con il più alto valore economico della rosa a disposizione (tra i 7,7 milioni del Modena e i quasi 5 milioni del Siena) sono inserite tra le prime 8 in graduatoria. Con due sole eccezioni, Ancona e [&hellip

Pagina successiva »