E che Playout siano!
Dovremo giocarcela con la Giana Erminio.
Da un punto di vista sportivo occorre dire che in queste due partite della disperazione, con il ritorno a Gorgonzola in casa della Giana, si incontrano le due squadre che, al momento della sospensione avevano mostrato una forma ed una serie di risultati positivi che lasciavano presagire una salvezza più che possibile nella parte finale del campionato.
Non certo per semplice curiosità abbiamo stilato la graduatoria del solo Girone di Ritorno, dove lo strapotere della Giana (con cui noi abbiamo comunque pareggiato nella seconda giornata del ritorno) appare del tutto evidente.

La GIANA Ha fatto più punti di tutti giocando una partita in meno; giusto l’ultima, quella della sospensione, che avrebbe dovuto disputare con il Como. Quella gara in meno, se per noi andasse male, probabilmente potrebbe costarci molto cara.
Vincendo quel confronto casalingo (cosa più che semplice contro il Como di quelle domeniche) la Giana infatti avrebbe completato il sorpasso anche della Pergolettese, contro la quale, a quel punto, noi avremmo dovuto disputare i playout. Ora ci viene raccontato che anche l’Algoritmo con cui la Federazione ha stilato la classifica finale virtuale, assegna il quintultimo posto alla Pergolettese e il quartultimo alla Giana che, stante questo conteggio virtuale che fissa i posti “finali” come se si fossero giocate tutte le partite mancanti, lascia (nel fondo classifica) tutto così com’è. 
Mi chiedo come sia possibile che questo algoritmo non tenga conto dell’andamento stratosferico della Giana (che tra parentesi è una squadra completamente rivisitata rispetto all’andata) che guarda caso all’andata in 19 gare ha fatto 10 punti (0,5 punti a partita), mentre nelle 7 gare del ritorno è… ampiamente la PRIMA DELLA CLASSE, con una media di 2,3 punti a partita.
Allo scientifico ai miei tempi si arrivava fino ai logaritmi, alle esponenziali, ma di Algoritmi manco l’ombra; ma se questo è il risultato di questa specie di ologramma sportivo, è veramente una strobosferica stronzata.  
Comunque ce la dobbiamo vedere contro i più forti del Nostro campionato.
Va bene così, perché anche noi negli ultimi spiccioli del Torneo, non eravamo proprio male, visto che siamo stati 5 a pari punti con quelle che disputeranno i playoff.
Dobbiamo crederci e soprattutto dobbiamo sperare che, siano impediti accrocchi che comportino rischi per la salute. Gorgonzola è nella città metropolitana di Milano quella che, adesso mentre scriviamo, ha ancora il 15% dei contagi di tutta Italia, e dove ogni giornata di rendiconto Covid si chiude con poco meno di 2.000 CASI ancora da VERIFICARE. Insomma, non sarà una passeggiata sotto nessun punto di vista.

Qui sotto la parte del comunicato ufficiale della Fgic relativo al percorso da effettuare per procedere alle retrocessione.

Retrocessioni
Le retrocessioni al Campionato di Serie D sono determinate nel seguente modo:
– le squadre classificate all’ultimo posto di ciascun girone sono retrocesse direttamente al Campionato di Serie D;
– le ulteriori sei retrocessioni al Campionato di Serie D sono determinate a seguito della disputa dei play – out tra le squadre classificate al penultimo, al terzultimo, al quartultimo e al quintultimo posto di ogni girone;
– nel caso in cui, a causa di provvedimenti relativi alla emergenza epidemiologica da COVID – 19, non fosse possibile concludere il Campionato con la disputa dei play – out, sono retrocesse in Serie D le squadre classificate all’ultimo, penultimo e terzultimo posto di ogni girone;
– nel caso in cui lo svolgimento dei play – out dovesse essere sospeso e, pertanto, non fosse possibile concludere gli stessi entro il 20 agosto 2020, sono retrocesse in Serie D le squadre classificate all’ultimo, penultimo e terzultimo posto di ogni girone secondo la classifica di cui all’allegato 2, fatti salvi gli eventuali esiti definitivi determinati dai play – out già disputati;
– alle società della Lega Pro che, pur avendone titolo, decideranno di non prendere parte ai play-off o ai play–out dandone comunicazione nei termini previsti dal Regolamento di cui all’allegato 3 (Comunicato Ufficiale consultabile nelle prossime ore sul sito www.figc.it), verrà inflitta esclusivamente la sanzione della perdita della gara non disputata.

In base a quanto determinato, sono promosse in Serie B Monza, Vicenza e Reggina, mentre retrocedono direttamente in Serie D Gozzano, Rimini e Rieti.