SIENA-OLBIA 3-2
Siena (4-3-3): Lanni; Mora (69’ Marcellus), Terzi, Terigi, Favalli; Bianchi (69’ Acquadro), Pezzella, Cardoselli (80’ Guberti); Varela (80’ Karlsson), Caccavallo (92’ Conson), Disanto. A disp. Mataloni, Milesi, Bani, Montiel, Meli, Darini, Conti. All. Maddaloni.

Olbia (4-3-1-2): Van Der Want; Pisano (62’ Pinna), Brignani, Emerson, Travaglini; Lella, Giandonato (78’ La Rosa), Chierico (78’ Occhioni); Biancu (71’ Palesi); Ragatzu, Mancini (62’ Udoh). A disp. Barone, Boccia, Renault, Belloni, Demarcus. All. Canzi.
Arbitro: Valerio Pezzopane di L’Aquila
Reti: 49’ Di Santo; 51’ Emerson (autogol), 57’ Brignani; 68’ Udoh; 90’ Pezzopane
Note: corner 11-7; amm.: Favalli, Caccavallo; rec.:0,+4’.

È la seconda volta che capita e sempre quando giochiamo contro una squadra di alto lignaggio. SIAMO STATI DERUBATI ANCORA!
Era capitato col Pescara quando Di Gennaro il portiere abruzzese, ha “falciato” Demarcus lanciato a rete  e l’arbitro Filippo Giaccaglia di Jesi scambiò quell’atterramento incontestabile come una…. pacca amichevole sugli stinchi. Eravamo nel finale sul risultato di 0-0 e l’assegnazione di quel sacrosanto  rigore, assieme alla regolamentare espulsione di Di Gennaro (comunque un habituè di questi fallacci) avrebbe scritto una pagina diversa sulla Nostra stagione.
Stavolta, l’arbitro  abruzzese Valerio Pezzopane, alla prima stagione in serie C (e lo si è capito benissimo da come ha diretto) diventa l’assoluto e sfacciato protagonista del RISULTATO:
1°) non concedendo un clamoroso rigore per fallo di Occhioni che, in possesso del pallone, si libera con una torsione stupenda della marcatura di Disanto, ma prima che possa girarsi e disporsi al tiro viene scaraventato a terra dal suo avversario. Ho fermato il fotogramma al momento dell’atterramento: Uno scandalo, l’arbitro è a due passi e anche stavolta ha fatto Occhi e Orecchie da… mercante.

Ma evidentemente, questo sfregio non è stato sufficiente al signor Pezzopane che, come potete leggere sopra ho inserito nel tabellino dei marcatori, perché…
2°) quel gol in NETTISSIMO FUORIGIOCO di Karlsonn con qualsiasi altro arbitro e o segnalinee di sufficiente destrezza e non malcelata malafede, sarebbe stato annullato.
Nel fotogramma dell’azione si vede quanto “avanti” sia Carson rispetto a Brignani che lo marca  ed alla linea dei fuorigioco, al momento in cui Guberti calcia il pallone dell’assist. Ci ha fatto perdere una partita che, nonostante i nostri errori (panchina compresa) in primis, con i tardivi ingressi di Pinna e Udoh, avremmo potuto e dovuto vincere sul campo.
Ma oggi mi fermo qui, perché non mi va giù, di voler commentare una partita così maldestramente falsata e bugiarda.
In queste condizioni, a Pensar male non solo non si fa peccato, ma si deve anche reagire e fare in modo che la Società chieda con fermezza che questi arbitri non dirigano più l’Olbia nel campionato. Stare zitti e subire sempre, decisioni così indecorose che, anche se maturassero solo per incapacità, sono il chiaro sintomo di una classe arbitrale scadentissima e da “riassestare” nel più breve tempo possibile, anche perché il malessere per questi Arbitri improvvisati in serie C è diventato un leit-motiv generalizzato e quindi…. prima si Cambia e Meglio è.
Tore Zappadu